arco gotico Santa Maria del Pi
Favoritos

La Basilica di Santa Maria del Pi si trovata in Plaça del Pi, circondata da stradine, piazze ed edifici che riflettono la storia di uno dei luoghi di maggiore fascino di Barcellona, il Barri Gòtic (quartiere Gotico).

Breve storia della Basilica

Anche se non esistono documenti certi ed esaustivi al riguardo, vari indizi fanno pensare che l’origine della chiesa di Santa Maria del Pi risalga al secolo V d.C. quando si ergeva in questo stesso luogo una piccola chiesa. Durante il grande sviluppo economico vissuto dalla Corona di Aragona durante i secoli XII e XIV si prese la decisione di rinnovare la chiesa più importante della città, tra gli anni 1318 e 1320 si iniziò a costruire l’attuale basilica di Santa Maria del Pi. A causa di vari eventi sfortunati e dolorosi, tra questi la peste che devastò la città, si dovette aspettare fino al secolo XVI quando finalmente si completò la costruzione della chiesa. Da quel momento furono realizzati alcune aggiunte e vari miglioramenti alla chiesa, come la costruzione del campanile.

facciata Santa Maria del Pi

Protagonista di avvenimenti storici

Sono molti gli avvenimenti storici nel corso dei quali, per diversi motivi, la basilica di Santa Maria del Pi è stata protagonista, primo fra questi la Guerra di Successione che questo luogo ha vissuto durante l’anno 1714, e poi alcuni episodi della Guerra Civile Spagnola.

Visita all’interno della chiesa di Santa Maria del Pi

L’ingresso agli spazio museali della basilica (il Campanile, il Museo, il Tesoro, la Cripta, e il Giardino) è a pagamento. Il prezzo varia a seconda se si opta per una visita libera o una visita guidata, così come il contenuto degli spazi che si visitano.

visita Santa Maria del Pi

Biglietti d’Ingresso / Visita guidata + campanile

Acquistare

Barcelona Turisme

Non è prevista in italiano ma…

Anche se la visita guidata non è prevista in lingua italiana è davvero interessante quindi, tenendo in considerazione le similitudini tra il spagnolo o il catalano e l’italiano, vi consigliamo di partecipare alla visita guidata ugualmente. Probabilmente non capirete tutto ciò che verrà spiegato, ma sicuramente intuirete molto e potrete farvi un’idea su ciò che verrà illustrato durante il tour. Oltretutto, il panorama meraviglioso che si osserva dal campanile parla già da solo.

Visita libera

Prezzo: 4,00€.
Ridotto: 3,00€ per i giovani dai 7 ai 16 nni, i maggiori di 65 anni e i pensionati, i possessori di carta dello studente e i gruppi (minimo 20 persone).
Famiglie: 12,00€ (con 2 o più bambini).
Gratuito: bambini fino ai 6 anni, disoccupati e disabili.
Orario: Da lunedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00.
* Vi è la possibilità di affittare una guida audio.

Visita guidata + campanile

Catalano
Spagnolo / Inglese
Prezzo: 8,50€.

Gratis fuori orario di visita

Solamente durante determinati momenti è possibile effettuare le visite a pagamento agli spazi museali. Fuori da questi orari, (domenica mattina e anche da lunedì a domenica dalla fine dell’orario di visita a pagamento e fino all’orario di chiusura della chiesa), la visita all’interno della chiesa è gratuita, però non è possibile accedere agli spazi museali perché sono chiusi.

Da sapere

A causa dei suoi numerosi secoli di vita, quella che comunemente è chiamata Chiesa del Pi conta una gran quantità di elementi, tanto storici quanto architettonici, che la rendono speciale e che la distinguono dalla altre chiese di Barcellona.

La Facciata

La vista più sorprendente, visibile dalla Plaça del Pi, è l’enorme rosone che corona la facciata principale. Ciononostante noi vi raccomandiamo di non limitarvi solamente alla visione della facciata principale ma di girare attorno alla chiesa il più possibile arrivando fino alle vicine Plaça de Sant Josep Oriol e placeta del Pi.


Il rosone

I suoi 10 metri di diametro lo rendono il rosone più grande della Catalogna. Purtroppo non si tratta del rosone originale, distrutto durante un grande terremoto che si verificò nel secolo XV. Dopo questa disgrazia è stato sostituito con un altro rosone, ma questo cadde sul selciato della Plaça del Pi, questa volta all’inizio della Guerra Civile Spagnola, quando i miliziani bruciarono l’organo della chiesa che si trovava proprio sotto il rosone. Oggi si può vedere una copia esatta dell’ultimo rosone, realizzata nel 1950.

rosone Santa Maria del Pi

Nonostante sia impressionante la vista del rosone dalla piazza, non lo si può ammirare in pieno fino a quando non si entra all’interno della chiesa, in questo modo si potrà godere dei suoi colori intensi. Per questo motivo vi consigliamo di visitare la chiesa quando il sole illumina il rosone (questo dipende dal periodo dell’anno, ma di solito intorno a mezzogiorno).

La cripta

La cripta, di piccole dimensioni e si trova sotto l’altare maggiore, normalmente è chiusa ma di solito è possibile accedere al suo interno durante le visite diurne. A volte è utilizzata come ambientazione per qualche mostra storica relativa alla basilica.

Il tesoro e il museo

Il tesoro, che si trova in una piccola stanza dove in origine si fondevano le campane della chiesa, è composto da preziosi pezzi di oreficeria gotica e barocca appartenenti alla chiesa da diversi secoli, come ad esempio la Custòdia Major e il Lignum Crucis, un reliquiario della fine del XV secolo. È anche possibile vedere un paio di scudi di epoca medievale e due quadri: “La Sacra Famiglia” e “L’Adorazione dei Magi”.

tesoro Santa Maria del Pi

Nella stanza adiacente si trova il museo dove, grazie all’esposizione di alcuni reperti e ai pannelli informativi si possono trovare informazioni più dettagliate sulla storia della chiesa.

Il campanile

Il campanile del Pi, che dispone di 6 campane, fu costruito nel XV secolo ed è uno degli elementi più spettacolari della chiesa. I suoi quasi 55 metri di altezza (è due volte più alto della navata della chiesa), permettono di osservare una splendida vista sul centro storico, che potrete osservare con i vostri occhi durante la visita guidata completa.

vista Torre Mapfre e Hotel Arts

Els Gegants del Pi

All’ingresso principale della chiesa, dalla Plaça del Pi, si trovano all’interno di una teca di vetro “Els Gegants del Pi” (in catalano), (in italiano I giganti del Pi). Questi giganti, la cui origine pare risalga al secolo XVI, sono sempre stati conservati all’interno della chiesa, e rappresentano una delle tradizioni di Barcellona, utilizzati ancora oggi durante molti eventi festivi.

Attività

All’interno della basilica si realizzano diverse attività, le più abituali e importanti sono i concerti, in cui la maggior parte delle volte è protagonista la chitarra spagnola. Vengono anche organizzati puntualmente percorsi sensoriali e visite notturne organizzate da Adsentia Barcelona.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

plaça (piazza) del Pi, 7, Barcellona

Orario di visita

Le informazioni si trovano qui sopra.

Prezzo del biglietto d’ingresso

Le informazioni si trovano qui sopra.

Come arrivare

Metro: Liceu (linea 3) e Catalunya (linee 1 e 3).

Autobus: linee 9, 16, 17, 22, 41, 42, 55, 141 e autobus turistico.

FGC e Renfe: fermata Catalunya.

A piedi: quasi vicino La Rambla, è possibile arrivare a piedi fino alla chiesa facendo una piccola passeggiata da plaça de Catalunya al resto della zona.

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Plaça del Pi
Plaça Sant Josep Oriol
La Rambla
La Boqueria
Gran Teatre del Liceu

Favoritos
TripUniq IT

Newsletter irBarcelona


Seguici

Pinterest
BDTECHIE