Casa de l'Ardiaca
Favoritos

Il quartiere Gotico di Barcellona racchiude tante piccole sorprese per gli amanti della storia, l’architettura e l’arte in generale. Una di queste piacevoli sorprese, che non è molto conosciuta dagli stessi abitanti della città, è la Casa de l’Ardiaca, in italiano Casa dell’arcidiacono, l’antica residenza ufficiale della gerarchia ecclesiastica di Barcellona.

In evidenza

L’edificio, dichiarato dalla Generalitat de Catalunya Bene d’Interesse Culturale di Barcellona e in chiaro stile gotico ha subito una profonda ristrutturazione nei primi anni del XVI secolo per ordine della massima carica della Cattedrale di Barcellona, che a quel tempo era l’arcidiacono Lluís Desplà. Durante i lavori furono aggiunti molti elementi rinascimentali, come si può notare nel portale d’ingresso, e venne inoltre realizzato il cortile interno e un ampliamento dell’edificio, rendendolo un vero e proprio palazzo.

cortile Casa de l'Ardíaca

Dopo essere stato un epicentro politico, giudicato e adottato da artisti come luogo per la creazione delle loro opere, nell’anno 1895 diventò la sede del Collegio degli Avvocati di Barcellona. Durante questo periodo vennero realizzate nuove ristrutturazioni dell’edificio per le quali ci si rivolse all’architetto Lluís Domènech i Montaner, il quale aggiunse molti dettagli modernisti tra cui la cassetta postale in pietra che sporge dalla facciata.

LA CASSETTA POSTALE IN PIETRA
cassetta posta Alfons Juyol
Opera dello scultore Alfons Juyol, la cassetta si trova in uno dei due lati della facciata e qui spicca la figura di una tartaruga, cinque rondini e 7 foglie, tutti elementi che sono legati al tema della giustizia.

L’aspetto attuale della Casa dell’Arcidiacono è rimasto tale dalla sua ultima grande ristrutturazione del 1962, durante la quale vennero demoliti alcuni edifici che si appoggiavano sulle mura romane della città e venne trasformato il cortile interno in un piccolo chiostro.

Archivio Storico della Città di Barcellona

Nel 1920 la Casa de l’Ardiaca fu acquistata dal Comune di Barcellona diventando, un anno dopo e ancora oggi, la sede dell’Archivio Storico della Città di Barcellona (AHCB). La sua immensa raccolta di documenti, circa 80.000 volumi, include una preziosa documentazione relativa al governo di Barcellona, dal XIII secolo fino all’inizio del XIX secolo, come la bibliografia e archivi legati alla città.


Chiunque voglia può accedere gratuitamente ai documenti dell’Archivio Storico della città di Barcellona che è molto utile per approfondire le conoscenze sull’evoluzione della città stessa e la sua struttura governo.

Visita

A meno che non siate degli studiosi di Barcellona, stiate facendo un lavoro per la città o per qualche motivo siete alla ricerca di informazioni specifiche sulla sua storia, probabilmente non siete interessati a scavare tra i migliaia di documenti dell’Archivio Storico di Barcellona, eppure è comunque interessante entrare nel Saló de les Pinyes per ammirarne il soffitto a cassettoni, magnificamente decorato.

fontana Casa de l'Ardiaca

Quello di cui siamo davvero convinti è che vi piacerà visitare le stanze esterne della Casa de l’Arcidiacono, che comprendono il chiostro e la terrazza al piano superiore, e l’accesso alla sala principale dove vengono organizzate diverse esposizioni.

Chiostro
La prima cosa che si nota è la bellissima fontana centrale del chiostro, nella quale si svolge la tradizione di far ballare un uovo il giorno del Corpus (l’ou com balla) e un’enorme palma situata al lato. Se vi soffermate a osservare le pareti noterete un fregio realizzato in piastrelle. Proprio in fondo si trova uno dei più importanti elementi storici dell’edificio, parte delle antiche mura romane della città, con oltre 2.000 anni di storia.

Terrazza
È impensabile andar via senza senza essere saliti al primo piano, dove si trova una fantastica terrazza da cui, nonostante non sia molto alta, è possibile ammirare la Cappella di Santa Lucia (Santa Llúcia) e contemplare la magnificenza della palma. Questa è anche un’oasi di pace lontano dalla folla della zona.

primo piano Casa de l'Ardiaca

Esposizioni
Poco prima delle camere dell’Archivio Storico del Comune di Barcellona, si trova una piccola sala dove, di tanto in tanto, vengono realizzate interessanti mostre il cui tema principale, e non potrebbe essere altrimenti, è incentrato sulla città di Barcellona.

INFORMAZIONI CURIOSE
Nella stessa strada della Casa de l’Arcidiacono, carrer de Santa Llúcia, si esibiscono alcuni artisti. In particolare vi segnaliamo per le sue capacità un cantante d’opera che allieta i suoi fan e tutti coloro che vengono attratti dalla sua voce melodica.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

carrer (via) Santa Llúcia 1, Barcellona.

Orari di apertura

Dal 1 settembre al 1 luglio: Lunedì – Venerdì dalle 9:00 alle 20.45 e Sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Dal 2 Luglio 31 Agosto: Lunedì – Venerdì dalle 9.00 alle 19.30.

Prezzo del biglietto

La visita è a ingresso libero.

Come arrivare

Metro: Liceu (linea 3) e Jaume I (linea 4).

Autobus: linee 45, 59, 120, V13, V15, V17 e autobus turistico.

A piedi: trovandosi in una delle zone più centrali della città si può raggiungere in pochi passi, se vi trovate in zona.

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Cattedrale di Barcellona
Piazza Sant Felip Neri
Plaça Sant Jaume
Palau de la Generalitat
La Rambla

Favoritos

Newsletter irBarcelona


Seguici

Pinterest
BDTECHIE