Casa Milà La Pedrera
Favoritos

Il nome ufficiale della Pedrera, uno degli edifici più famosi e rappresentativi del modernismo catalano, è Casa Milà. Questo nome proviene dal cognome del proprietario, Pere Milà i Camps, un famoso uomo politico e imprenditore barcellonese dell’inizio del XX Secolo che, insieme a sua moglie, Roser Segimon i Artells, diede l’incarico della realizzazione del progetto dell’edificio al già famosissimo architetto Antoni Gaudí.

L’edificio di trova nel distretto La Dreta de l’Eixample, che grazie alla grande quantità di edifici modernisti presenti, tra i quali spiccano la Casa Batlló, la Casa Amatller e la Casa Lleó i Morera, si può considerare una specie di museo all’aria aperta del Modernismo Catalano.

Da sapere

I lavori di costruzione de La Pedrera durarono 4 anni, iniziati nell’anno 1906 e ultimati nell’anno 1910. Per realizzare un’opera di tale importanza, Antoni Gaudì si avvalse dell’aiuto di alcuni suoi collaboratori storici, tra tutti questi spiccano i nomi di altrettanti architetti modernisti: Josep Maria Jujol, Domènec Sugrañes i Gras e Joan Rubió. Durante tutto il periodo dei lavori, Antoni Gaudí ebbe una totale libertà di movimento, cosa che si può benissimo notare nel risultato dell’opera: un edificio innovativo per la sua epoca, forse anche troppo. Sebbene vi furono alcuni personaggi che difesero la grande opera di Gaudì, tra i quali spicca il pittore Salvador Dalí, furono molti i detrattori, l’edificio divenne così il centro di una polemica, bersagliato da una parte della società e preso di mira da numerose riviste satiriche dell’epoca.

Perché il sopranome ‘’La Pedrera’’?

Il soprannome La Pedrera (in italiano si traduce “la Cava di pietre’’) con il quale è nota la Casa Milà, ha origine dispregiativa, deriva dunque dai giudizi velenosi dei suoi maggiori critici che facevano riferimento all’aspetto esteriore dell’edificio che secondo loro somigliava ad una cava di pietre.

La Casa Milà al giorno d’oggi

Oggi gestita dalla Fundació Catalunya – La Pedrera, la Casa Milà è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nell’anno 1984. Due anni dopo è stata acquistata dalla banca Catalunya Caixa che, dopo aver fatto una serie di ristrutturazioni, aprì le porte al pubblico nel 1987. Da allora proseguono le attività di conservazione del monumento storico, ed oltretutto si continua a lavorare per migliorare sempre di più l’esperienza museale dei visitatori.

ciminiera Casa Milà

Tipo di visita, ingresos e orari

Quando vi apprestate a visitare la Casa Milà, raccomandiamo di acquistare i biglietti d’ingresso anticipatamente su Internet, facendo così potrete scegliere il giorno e la fascia oraria in cui realizzare la visita, risparmiandovi l’infinita coda che si forma solitamente davanti l’ingresso della Perderà. Dopo aver acquistato i biglietti, bisognerà che stampiate la ricevuta di acquisto che è generata al termine dell’acquisto e/o vi è stata inviata all’indirizzo e-mail che avete fornito, la ricevuta di acquisto vi servirà perché la mostrerete all’ingresso, per poter quindi effettuare la visita. Se non avete la possibilità di acquistare i biglietti d’ingresso anticipatamente, la miglior cosa da fare è recarsi di persona di prima mattina, quando la coda non è ancora molto lunga come durante altri momenti della giornata.


La visita standard, denominata “La Pedrera de dia’’ (La Pedrera di giorno, in italiano), è la visita che si svolge durante l’arco della giornata, ma non è l’unica opzione perché è possibile visitare La Pedrera anche di notte attraverso la visita denominata “Gaudí’s Pedrera: The Origins”, oppure anche attraverso la visita denominata “L’altra Pedrera”, quest’ultima con visita guidata esclusivamente in catalano, ideale per scoprire le storie meno famose della Casa Milà.

1. La Pedrera de dia (di giorno)

biglietti visita La Pedrera

Vendita biglietti visita La Perderà

Acquista

Ingresso prioritario senza code

Barcelona Turisme

Caratteristiche della visita La Pedrera

Si tratta di un tipo di visita essenziale per avere un primo contatto con La Pedrera dal momento che viene realizzato un percorso attraverso tutti gli spazi visitabili, accompagnati dall’audio-guida che è inclusa gratuitamente nel prezzo del biglietto d’ingresso, e disponibile in varie lingue.

Lingue dell’Audio-guida

Italiano
Spagnolo
Catalano
Inglese
Francese
Tedesco
Portoghesse
Russo
Cinese
Giapponese
Prezzo del biglietto 2017

Generale: 22,00€
Residenti: 12,00€
Studenti: 16,50€
Disabili: 16,50€
Bambini (7-12 anni): 11,00€
Bambini Residenti (7-12 anni): 6,00€
Gratis: Minori di 7 anni
Orario 2017

Dal 3 Marzo – all’1 Novembre: tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20:30.
Dal 2 Novembre: tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18:30.
Dal 26 Dicembre – al 3 Gennaio: tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 20:30.
Chiuso: 9-15 Gennaio e 25 Dicembre 2017.

* La voce “Residenti” si riferisce ai Residenti in Catalogna in possesso dei documenti che certifichino la residenza.
**Eccezionalmente gli orari possono subire variazioni.

2. Gaudí’s Pedrera: The Origins

biglietti La Pedrera di notte

Vendita biglietti “Gaudí’s Pedrera: The Origins” (di notte)

Acquista

/ /

Barcelona Turisme

Caratteristiche della visita notturna “Gaudí’s Pedrera: The Origins”

Questa visita più che una semplice visita è un’esperienza. È considerata ideale da effettuare quando si visita La Pedrera per la seconda volta oppure, va bene anche come prima assoluta visita, nel caso in cui non si abbia la possibilità di effettuare la visita di giorno “La Pedrera de dìa”. Il percorso, che include l’accesso ad alcuni degli spazi più singolari e varie proiezioni, culmina con un audiovisivo sul tetto accompagnato da un buon bicchiere di cava (spumante catalano).

Lingue della visita

Spagnolo
Catalano
Inglese
Cinese
Prezzo del bigiletto 2017

Generale: 34,00€
Residenti: 20,00€
Bambini (7-12 anni): 17,00€
Bambini Residenti (7-12 anni): 10,00€
Gratis: Minori di 7 anni

Orari 2017

Dal 18 Maggio al 31 Oottobre: 20:40, 21:00, 21:20, 21:40, 22:00 e 22:20.
Dal 2 Novembre: 19:00, 19:40, 20:00 e 20:40.
Dal 26 Dicembre al 3 Gennaio: 21:00, 21:40, 22:20 e 23:00.
Chiuso: 9-15 Gennaio e 24, 25 e 31 Dicembre 2017.

*Gli orari delle visite cambiano in base al giorno della settimana e alla lingua scelta.

3. L’Altra Pedrera

Caratteristiche della visita “L’altra Pedrera”

L’Altra Pedrera è una visita guidata molto particolare. Disponile solamente in catalano, permette l’accesso a zone dell’edificio che normalmente sono inaccessibili ai visitatori. Durante il percorso si scoprono un’infinità di storie e aneddoti tanto che, al termine della visita, tutti i presenti si trasformeranno in autentici esperti della Casa Milà.

Orario: sabato alle ore 12.15.
Prezzo: 15,00€.
Durata della visita: 1 ora e 30 minuti.
Lingua: Catalano.

L’interno de La Pedrera

La facciata dell’edificio, le cui forme ondulate si ispirano alle forme proprie della natura, è un piccolo riflesso di ciò che nasconde all’interno, la cui visita si divide in 5 spazi differenti (il Tetto, Espai Gaudí, l’Appartamento de La Pedrera, i patii interni e la Sala esposizioni). Ogni spazio offre informazioni dettagliate circa la progettazione architettonica dell’edificio, questo permette al visitatore di conoscere in profondità la storia dell’edificio e del suo architetto, ed allo stesso tempo permette anche di scoprire abbastanza dettagliatamente com’era un tempo la vita al suo interno.

Sala esposizioni e patio interno

patio interno Casa Milà

Era originariamente il luogo dove vivevano i coniugi Milà – Segimon. Dal 1992 ai nostri giorni è lo spazio dell’edificio che ospita esposizioni temporanee, con l’obbiettivo principale di far conoscere alla cittadinanza i vari artisti e movimenti artistici che, in un modo o nell’altro, hanno la pretesa di dare un nuovo slancio al, spesso rigido, mondo dell’arte e della creatività. Architettonicamente parlando, include il patio interno dove spicca la scala dell’atrio d’ingresso, come anche le pitture murali che decorano le pareti. Sfortunatamente, gli elementi decorativi originali sono pochi perché, dopo la morte di Antoni Gaudí, Roser Segimon realizzò importanti cambiamenti.

L’appartamento della Pedrera

interno appartamento Casa Milà

Il quarto piano della Casa Milà, l’unico appartamento che è possibile visitare, ha la funzione di rappresentare com’era l’interno di una tipica casa modernista degli inizi del secolo XX. A questo scopo vi si trovano alcuni autentici mobili della Casa Milà, che arredano tutte le camere, dalla sala da pranzo, alla camera da letto, fino al bagno. Vi è anche la proiezione di audiovisivi sulla Settimana Tragica del 1909 e sull’Esposizione internazionale di Barcellona del 1929, tutte informazioni che servono ai visitatori per avvicinarsi alla Barcellona degli inizi del XX secolo.

Espai Gaudí (espacio Gaudí)

archi catenari

Situato in soffitta, dove originariamente si lavavano i panni e si mettevano poi ad asciugare, dell’architettettura di questo luogo spiccano i 270 archi catenari, così tipici dell’arte di Gaudí, che in questa occasione presentano i mattoni a vista. Al giorno d’oggi e come indica il nome, si tratta di uno spazio dedicato alla figura di Antoni Gaudí, che percorre sia la vita privata che quella professionale del grande architetto, servendosi di progetti, modelli e disegni ma anche si oggetti ed elementi multimediali.

Il Tetto / Terrazzo

tetto Casa Milà

Come già succede per molte altre opere di Gaudí, il tetto è uno degli spazi più caratteristici della Casa Milà. La forma ondulata delle sue torri, i comignoli, il parapetto, tutto è caratterizzato da una ricchezza architettonica sorprendente, e da un’infinità di dettagli che offrono al visitatore un’esperienza unica, e rendono il tetto il luogo ideale per completare la visita dell’edificio. Vi è anche da menzionale la bellissima vista del Passeig de Gràcia e, sebbene si vedano in lontananza, gli altri edifici famosi che caratterizzano lo skyline di Barcellona.

EL CAFÈ DE LA PEDRERA

Il “Cafè de La Pedrera”, in italiano Caffè della Pedrera è un bar ristorante che offre un’alta qualità gastronomica. La sua caratteristica principale è che si trova nell’ammezzato della Casa Milà, specificatamente nella sala famosa con il nome di Sala Jujol. Sebbene presenta una terrazza esterna molto bella dove poter sedersi per mangiare o bere qualcosa, ciò che più coglie l’attenzione è l’interno dove si osserva parte dell’architettura modernista dell’edificio. Per maggiori informazioni e per prenotazioni cafedelapedrera.com.

La visita della Pedrera si completa con una capatina assolutamente imprescindibile al negozio di souvenir, dove troverete una moltitudine di articoli da regalo. La maggior parte di questi articoli sono relazionati alla Pedrera, ma troverete anche molti articoli relativi a Antoni Gaudí ed al Modernismo Catalano in generale. Uscendo dal negozio, se ne avete voglia, potrete prendere qualcosa nel “Cafè de La Pedrera”.

Galleria di foto e video

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

c/ (via) Provença 261 – 265, Barcellona.

Orari di apertura

L’informazione si trova in alto.

Prezzo d’ingresso

L’informazione si trova in alto

Come arrivare

Metro: Diagonal (linee 3 e 5) e Passeig de Gràcia (linee 2, 3 e 4).

Bus: linee 6, 7, 20, 22, 24, 33, 34, 39, 45, V15, V17, H8, H10 e autobus turistico.

Renfe: fermata Passeig de Gràcia.

FGC: fermata Provença.

A piedi: vi consigliamo di raggiungere la Pedrera a piedi se vi trovate nel centro di Barcellona, perché durante il commino incontrerete molti luoghi d’interesse artistico.

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Passeig de Gràcia
Palau Robert
Museo Egizio
Casa Amatller
Casa Batllò

Favoritos

Newsletter irBarcelona


Seguici

Pinterest
BDTECHIE