Antica Sinagoga Maggiore di Barcellona

Una delle cose più affascinanti di Barcellona ​​sta nel fatto che diverse aree del centro storico sono rimaste quasi intatte nonostante il passare dei secoli, questo ci permette di passeggiare nelle stesse strade in cui 700 o 800 anni fa passeggiavano i nostri antenati, così come è possibile incontrare lungo il cammino molti edifici storici di diverse epoche, uno di questi è l’edificio della Sinagoga Maggiore di Barcellona, conosciuta anche come la Antica Sinagoga.

Storia della Sinagoga Maggiore

Originaria del VI secolo, la Sinagoga Maggiore (in catalano, Sinagoga Major) è la più antica sinagoga di Spagna e una delle 5 sinagoghe medievali che si conservano. Le sue fondamenta sono di epoca romana ed è possibile vedere all’interno alcuni resti delle mura romane. La sinagoga ha subito diverse ristrutturazioni, alcune sono importanti nell’anno 1267 quando il re Giacomo I (Jaume I) ne ha autorizzato l’ampliamento in altezza, fino ad allora limitata da una legge che indicava che l’altezza di una sinagoga poteva essere superiore all’altezza più piccola chiesa della città.

La Torà

Il 5 agosto 1391 si verificò uno degli eventi più sanguinosi della città, il saccheggio del quartiere ebraico, questo causò la morte di più di 300 membri della comunità ebraica di Barcellona, lasciando ai sopravvissuti come unica opzione la fuga dalla città o la conversione al cristianesimo. A quel tempo tutti i beni degli ebrei, tra cui la Sinagoga Maggiore passarono nelle mani del Re.


Nel corso dei secoli successivi sono state apportate ulteriori modifiche alla costruzione, compresa la costruzione di piani superiori, destinati a vari usi, come una lavanderia a secco o un deposito di materiale elettrico. Bisognò aspettare fino al 1996 quando, grazie alle ricerche fatta dallo storico Jaume Riera i Sans, si riuscì a localizzare la posizione dell’edificio che aveva ospitato la Sinagoga Maggiore di Barcellona, precisamente al numero 5 del carrer (via) Marlet, nel Quartiere Gotico di Barcellona.

La Sinagoga Maggiore oggi

Dopo che l’Associazione Call de Barcelona ottenne l’edificio dell’antica sinagoga medievale di Barcellona e dopo i successivi lavori di restauro, la sinagoga ha riaperto le sue porte nel 2002 come centro culturale e museo, adesso chi lo desidera può conoscere quello che è uno dei più importanti luoghi storici della città.

stella di david Sinagoga

Visita

Per accedere alla sinagoga dovrete scendere delle scale perché il suolo dell’epoca si trova a circa due metri sotto il livello attuale della strada. Visitando la Sinagoga Maggiore la cosa che più sorprende è la sua piccola dimensione, circa 60 m2, dovuta alle leggi restrittive dell’epoca. Tali restrizioni si possono notare anche riguardo all’altezza che, come abbiamo detto precedentemente, non doveva superare l’altezza della più bassa chiesa cristiana.

Attività

L’Associazione Call of Barcelona realizza diverse attività complementari alla visita del museo della Sinagoga Maggiore di Barcellona, come ad esempio la visita guidata per il Call Jueu, il quartiere ebraico medievale di Barcellona, e che a seconda dell’ora e del giorno in cui si svolge la visita guidata, questa può includere una visita al Micvé (vasca da bagno che si utilizzava per la purificazione delle persone in vari rituali del giudaismo) del XIII secolo.

sala 2 Sinagoga Maggiore

La sinagoga dispone di due sale, nella prima si possono osservare una serie di reperti archeologici che sono stati ritrovati, come le antiche mura romane o la lavanderia, dopo l’espulsione degli ebrei da Barcellona. La seconda sala è quella dove si svolge la visita guidata (in castigliano, inglese ed ebraico, durante il fine settimana di solito anche in francese e occasionalmente in catalano e russo) e dove si officiano ancora oggi alcune cerimonie religiose. Le pareti di questa stanza sono risalgano ad un periodo compreso tra il secolo XIII e il XVII, per tanto rappresentano la prima parte della sinagoga medievale della città.

Curiosità

In fondo alla via della sinagoga, esattamente al numero 1, si trova una lapide su cui è incisa in ebraico la seguente iscrizione ‘’Fundación Pía de Samuel ha-Sardí; su luz luzca de forma permanente’’ (tradotta in italiano, “Fondazione Pia di Samuel ha-Sardí; la sua luce luccica perennemente”). Vedrete che la traduzione in castigliano accanto alla lapide è un po’ differente da quella che vi forniamo noi, questo è dovuto a vari errori al momento della traduzione. La lapide è una replica dell’originale, situata nell’anno 1820 in questo stesso luogo e che attualmente si trova nel Museo di Storia di Barcellona.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

carrer (via) de Marlet, 5, Barcellona

Orario di visita

Estate: dal Lunedì al Venerdì dalle 10:30 alle 18.30. Sabato e Domenica dalle 10:30 alle 14:30.

Inverno: dal Lunedì al Venerdì dalle 11:00 alle 17:30. Sabato e Domenica dalle 11:00 alle 15:00h.

Prezzo del biglietto d’ingresso

Generale: 2,50€ (comprende la visita guidata).

Come arrivare

Metro: Jaume I (linea 4) e Liceu (linea 3).

Autobus: linee 45, 59, 91, 120, V13, V15, V17 e autobus turístico.

A piedi: potrete giungere a piedi facendo una piccola passeggiata nella zona centrale della città, be’, con una mappa in mano perché le vie e le stradine circostanti la Sinagoga vi potranno sembrare un labirinto.

Lugares próximos de interés

Plaça de Sant Felip Neri
Municipio di Barcellona
Cattedrale di Barcellona
Plaça Sant Jaume
Palau de la Generalitat

  • 48
    Shares
TripUniq IT