giardini di Mossèn Costa i Llobera

I Jardins (giardini) Mossèn Costa i Llobera prendono il nome dal grande poeta maiorchino Miquel Costa i Llobera. Gran parte del fascino dei giardini è dovuto al fatto che nonostante raggiungano i 6 ettari, sono certamente alcuni tra i giardini meno conosciuti della montagna di Montjuïc, cosa che li rende un luogo ideale per fuggire dal rumore e dal trambusto della città e dai luoghi più turistici del Parco di Montjuïc.

In evidenza

Nei giardini si trovano specie delle zone desertiche e subdesertiche e tropicali ma si possono addirittura trovare diverse piante tipiche di alta montagna, ma ciò che colpisce maggiormente è la grande presenza di cactus, provenienti da diverse aree geografiche e paesi. Fatta eccezione di altri giardini di Montjuïc, progettati in occasione dell’Esposizione Internazionale del 1929, i giardini Mossèn Costa i Llobera sono furono creati molto più tardi, nel 1970, anche se la struttura e l’estetica attuale è il risultato di una grande ristrutturazione intrapresa tra gli anni 2006 e 2011.

Chi era Mossèn Costa i Llobera?

Miquel Costa i Llobera era, come il suo coetaneo Jacint Verdaguer i Santaló un sacerdote (la parola mossèn in catalano significa sacerdote) e grande poeta del XIX secolo e inizi del XX secolo. Originario di Maiorca ha avuto un rapporto stretto con Barcellona dove ha studiato legge e divenne in un’occasione presidente dei Giochi Floreali (Jocs Florals) della città.

La vegetazione

Un totale di 800 specie di cactus e altre piante grasse e alberi subtropicali, molti dei quali secolari, popolano i giardini ed esprimono la grandezza e importanza della raccolta di piante che vi si trovano.

dettaglio jardins Mossèn Costa i Llobera

Grazie alla sua posizione strategica nella parte meridionale del monte Montjuïc e vicino al mare, all’interno dei giardini si registrano temperature di 2° superiori rispetto al resto della zona, creando un microclima adatto per le specie che vi si trovano. Inoltre, essendo abbastanza protetto, si evitano i forti venti che di solito soffiano qui e che potrebbero danneggiare alcune delle piante.

Specie rilevanti del giardino

Drago
Albero tipico dei climi subtropicali

Pitas
Piante originarie del Messico, che fiorisce una volta sola

Xanthorrhoea
Piante native dell’Australia

Cereus jamacaru
Cactus del Brasile che raggiungono dimensioni notevoli

Aloe brevifolia
Cactus originario del Sud Africa, noto anche come denti di coccodrillo


Elementi decorativi e artistici

Oltre alle varie specie di piante, che rappresentano il fascino principale dei giardini, qui si trovano anche elementi decorativi e artistici che arricchiscono l’ambiente idilliaco in cui si trovano. Tra questi, segnaliamo la presenza di un pergolato che consente di proteggersi dai raggi del sole che raggiungono quasi ogni angolo del parco. Durante la visita potrete trovare anche diverse sculture, e la più eclatante è La Puntaire (merlettaia), situato su un versante della montagna a mo di belvedere dove troverete alcune panchine.

scultura La Puntaire

Sculture

L’uccello del temporale, il pino del Formentor
Joaquim Ros i Bofarull

La puntaire
Josep Viladomat

A Joan Pañella
Mertixell Duran

La Visita

L’accesso ai giardini è totalmente gratuito. A causa del calore intenso che fa all’interno e alle poche zone ombreggiate, vi suggeriamo, se visitate i giardini durante la giornata di sole di evitare le ore in cui il sole è più intenso (dalle 12:00 alle 16:00). Data la loro dimensione i giardini Mossèn Costa i Llobera hanno varie entrate ma le due più accessibili sono quelle vicino alla Terraza Martínez, nei giardini de Miramar, dove si trova la carretera de Miramar vicino alla plaça de l’Armada.

Una volta che siete entrati nei giardini vi renderete conto che ci sono diverse scale e percorsi, alcuni dei quali a zig zag che in base alla loro posizione ne percorrono l’interno su diversi livelli. Vi suggeriamo di percorrere i giardini in uno di questi livelli fino all’estremo opposto dal quale siete entrati e tornare poi da un altro livello.

mirador costa Barcellona

Durante la vostra passeggiata potrete trovare diversi punti strategici a mo di belvedere, da cui potrete osservare una splendida vista sul mare, il porto e il resto della costa. Potrete fare innumerevoli fotografie, sia al porto che alla costa e alle diverse varietà di piante dei giardino, molte delle quali spettacolari.

SUGGERIMENTI

Noi di irBarcelona vi suggeriamo di prendere l’Aeri del Port alla fermata Sant Sebastià, vicino alla spiaggia, che vi porterà fino ai Giardini di Miramar. Una volta lì, e dopo esservi goduti il panorama dal mirador, andate ai giardini di Mossèn Costa i Llobera e passeggiate con tutta calma. Dopo la bella passeggiata tornate ai giardini di Miramar e rilassatevi fermandovi a prendere qualcosa in una delle sue due terrazze (Ristorante Miramar y Terrazza Martínez), ciascuna ad un’estremità del giardino.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

ctra. de Miramar, (plaça de L’Armada).

Orari di apertura

Da Lunedi a Domenica dalle 10:00 fino al tramonto.

Prezzo d’ingresso

Gratis

Come arrivare

Metro: Paral·lel (linea 2 e 3) e camminare per 15 o 20 minuti (accesso dalla carretera de Miramar / pl. de la Armada).

Autobus: linee 21 (accesso da carretera de Miramar / pl. de la Armada), 150 e autobus turistico (accesso giardini di Miramar).

Funiculare di Montjuïc: e poi scendere per la avenida Miramar (accesso Jardines de Miramar).

Aeri del Port

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Giardini di Miramar
Aeri del Port
Mirador del’Alcalde
Fundació Miró
Refugi 307

  • 90
    Shares