Torri Veneziane

Le due Torri Veneziane situate ai piedi della montagna di Montjuïc e al giorno d’oggi uno dei monumenti più iconici di Barcellona, formano parte del corredo architettonico lasciato in eredità alla città dall’Esposizione Internazionale del 1929.

Da sapere

Di pianta quadrata e totalmente simmetriche tra loro, le torri furono edificate tra il 1927 e il 1928, dall’architetto Ramon Reventós, autore di altri monumenti ed edifici che sopravvissero all’Esposizione Internazionale del 1929, e che finirono col il diventare parte del paesaggio urbano di Barcellona, come è il caso della vicina Plaça d’Espanya, del Poble Espanyol e del Teatre Grec.

Torre Veneziana

IL PERCHÉ DELLE ‘’TORRI VEENZIANE’’
Le torri veneziane hanno questo nome perché sono ispirate al progetto del Campanile di San Marco a Venezia. Nonostante ciò non si tratta di una replica esatta, e neanche le dimensioni sono le stesse poiché le Torri Veneziane misurano 47 metri di altezza e 7,2 metri di larghezza lato, mentre il Campanile di San Marco misura 50 metri di altezza e 12 metri per lato.

L’idea iniziale era di distruggere le Torri Veneziane alla fine dell’Esposizione Internazionale del 1929, il motivo erano materiali utilizzati per l’edificazione considerati poco nobili (pietra artificiale, mattoni di fabbrica per il resto della costruzione e legno e rame per la parte superiore). La decisione finale di mantenere le Torri Veneziane anche dopo la fine dell’esposizione, unita all’uso inadeguato dei materiali usati per la loro costruzione, ha portato a vari lavori di manutenzione e alcune altre opere di ristrutturazione per ciascuna delle due torri.


È POSSIBILE SALIRE IN CIMA ALLE TORRI VENEZIANE?
interno Torri Veneziane
Purtroppo non è possibile abitualmente visitare l’interno delle torri e nemmeno salire i 200 scalini che portano in cima. Sono aperte al pubblico, puntualmente, solamente durante le celebrazioni del Festival dell’Architettura di Barcellona, 48H Open House BCN, grazie al quale noi siamo riusciti a salire fino in cima nell’ottobre 2014.

Oltre a svolgere una funzione puramente ornamentale e mercare l’ingresso dell’Esposizione Internazionale, alle torri fu dato un uso più pratico, installando un controllo degli accessi nella torre ovest e collocando un altoparlante nella torre est che serviva per dare determinati avvisi ai visitatori dell’esposizione. Attualmente continuano ad essere un punto di benvenuto e di riferimento, tanto a chi si appresta a visitare le numerose attrazioni che offre la Montagna del Montjuïc, come anche ai visitatori di tutte le fiere che si svolgono presso la Fira de Barcelona.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

Av. Reina Maria Cristina / Pl. Espanya, Barcellona.

Orario di visita

Non è possibile visitarle.

Come arrivare

Metro: Espanya (linee 1 e 3).

Renfe e FGC: Espanya.

Autobus: linee 13, 23, 37, 50, 65, 79, 91, 109, 165, H12, H16 e autobus turistico.

A piedi: passeggiando dal quartiere del Montjuïc o da El Poble Sec e HostaFrancs.

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Plaça d’Espanya
Las Arenas
CaixaForum
Fontana Magica di Montjuïc
Padiglione Barcellona Mies Van der Rohe

  • 48
    Shares
TripUniq IT