Museo delle Calzature

Aggiornato 23 Apr 2020

Il Museo delle Calzature, il cui nome originale in catalano è il Museu del Calçat, è uno di quei piccoli musei di Barcellona che spesso passano inosservati e che si trova in uno dei luoghi più belli e storici della città, la Plaça de Sant Felip Neri.

Il museo è chiuso

Il museo ha chiuso nel Novembre 2015, il museo al momento è chiuso ed è alla ricerca di una nuova sede dove esporre la collezione.

Cose da sapere sul Museo delle Calzature di Barcellona

Il Museo delle Calzature appartiene a un’istituzione con più di 8 secoli di storia, si tratta dell’originale Confraria de Sant Marc Evangelista (Confraternita di San Marco Evangelista), la più antica d’Europa, che più tardi finì per confluire nel Gremi de Sabaters (Coorporazione dei Calzolai), per poi ritornare all’attuale Confraria de Sant Marc, patrono dei calzolai. Era tale l’importanza della Confraternita che ottenne il permesso di avere un altare in una cappella della Cattedrale di Barcellona, altare che è ancora oggi nella Cattedrale.

macchina calzaturiero

L’edificio in cui il Museo delle Calzature si trova è un palazzo rinascimentale del XVI secolo che si trovava originariamente nel carrer Corríbia e che nel 1950 è stato spostato pezzo per pezzo fino alla sua attuale posizione nella Plaça Sant Felip Neri, se osservate bene potrete notare alcuni ciottoli sulla sua facciata, originari della vicina Plaça Sant Jaume sono stati utilizzati per nascondere alcuni danni subiti dalla facciata del palazzo a causa degli attacchi aerei durante la Guerra Civile.

Collezione del Museo della Calzature di Barcellona

Pur essendo un museo di piccole dimensioni, con unicamente due sale, nel quale si concentrano 2.000 anni di storia, con scarpe di differenti epoche e stili. I pezzi più antichi esposti, quelli che vanno dall’epoca romana fino al secolo XVII, sono riproduzioni fedeli agli originali elaborati basandosi sulla documentazione dell’epoca, mentre il resto delle scarpe in mostra, dal secolo XVIII fino ai giorni nostri, sono pezzi originali.


Alcuni pezzi importanti che si possono osservare al Museo delle Calzature sono le riproduzioni dei sandali dell’epoca romana, usati da popolani, pastori e schiavi dell’impero romano, così come scarpine, pantofole, scarpe di seta, ricamate, babbucce orientali, stivali militari, stivali da equitazione, stile Luigi XIV, Luigi XV, ecc.

stampo piede Cristoforo Colombo

Quanto dura la visita?

A seconda del tempo che si dedica all’osservazione di ogni differente paio di scarpe esposte, la visita al Museo delle Calzature può rivelarsi molto breve, 10 o 15 minuti, o al contrario estesa quindi durare fino a 45 minuti.

È stata anche installata una vetrina in cui si mostrano le scarpe di varie personalità, come le scarpe di Jordi Pujol ex presidente della Generalitat della Catalogna, del celebre musicista catalano Pau Casals, del pagliaccio Charlie Rivel e persino stivali che hanno scalato l’Everest e che sono e sono in grado di sopportare temperature intorno ai 40 gradi sotto zero. L’esposizione di tutti i tipi di scarpe si completa con la mostra degli strumenti tipici e dei macchinari per la produzione di scarpe fatte a mano insieme a campioni dei diversi tipi di pelle utilizzati per la lavorazione delle scarpe, oltre ai ritratti di alcuni degli importanti uomini della confraternita.

Vi raccomandiamo di comunicare al personale qualunque dubbio o curiosità dovesse sorgervi durante la vostra visita riguardo a qualunque scarpa, il personale incaricato del museo molto amabilmente vi risolverà ogni dubbio.

La scarpa più grande del mondo

Situata nella piccola entrata principale si trovano due dei pezzi più stravaganti del museo, si tratta di una forma gigante di legno, che è stata utilizzata come modello per i piedi della statua di Cristoforo Colombo così come una scarpa per esposizione realizzata con il suddetto stampo, e che grazie ai suoi 1,22 metri di lunghezza arrivò a ottenere il record dei guinness dei primati per la scarpa più grande del mondo.

Galleria fotografica

Mappa


Mappa più grande

Indirizzo

plaça (piazza) de Sant Felip Neri 5, Barcellona

Orario di visita

Da martedì a domenica e festivi: dalle ore 11:00 alle ore 14:00.

Chiuso: i lunedi.

Prezzo d’ingresso

Generale: 2,50€.

Ridotto: 2,00€ i bambini fino agli 11 anni di età.

Come arrivare

Metro: Catalunya (linea 1 e 3), Liceu (linea 3) e Jaume I (linea 4).

FGC e Renfe: fermata Catalunya.

Autobus: linee 14, 17, 19, 40, 45, 59, 91 e autobus turistico.

A piedi: in pieno centro della città si può arrivare facendo una piccola passeggiata da qualunque zona vicina.

Luoghi di interesse nelle vicinanze

Cattedrale di Barcellona
Palau della Generalitat della Catalogna
La Rambla di Barcellona
Museo Frederic Marès
Municipio di Barcellona